CittàOggi aderisce all'
Politica e Istituzioni
Regione Lombardia, Esenzione Ticket Sanitario: le nuove disposizioni di Regione Lombardia

21 Settembre 2011
L'ASL Milano 1 comunica

Esenzione Ticket Sanitario: le nuove disposizioni di Regione Lombardia

Regione Lombardia Dal 15 settembre scorso, sono scattate le nuove regole relative al ticket sanitario per reddito su esami medici e
visite specialistiche.
I cittadini interessati alla nuova Norma hanno ricevuto al proprio domicilio una lettera personalizzata, con cui si
attribuisce loro il codice specifico di esenzione (E01), senza che vi sia necessità di recarsi allo Sportello Scelta e
Revoca dell’ASL di competenza.
Vi è una componente di cittadini lombardi che rientrando nelle condizioni di esenzione più ampie previste dalla
Regione Lombardia (si veda il box ASL-Informa) si dovrà rivolgere agli Sportelli Scelta e Revoca dell’ASL per
autocertificare la propria condizione e rientrare nei benefici di esenzione.
Tale procedura ha generato, su tutto il territorio lombardo, alcune situazioni di disagio per i cittadini, connesse ad
attese, talvolta lunghe, dovute ad un maggiore afflusso di persone agli Sportelli Scelta e Revoca che vi accedono,
a volte, anche solo per chiarimenti o informazioni.
Al fine di limitare al massimo queste situazioni critiche e per accogliere adeguatamente i cittadini in questo
particolare periodo di maggiore afflusso, la Direzione Generale dell’ASL Milano 1 ha disposto l’immediato
potenziamento degli Sportelli Scelta e Revoca dell’ASL ai quali i cittadini possono accedere. In particolare sono
stati attrezzati ed aperti nuovi punti di accesso al pubblico, laddove possibile; sono state ampliate le attività e
gli orari di apertura consentendo l’accesso in modo flessibile a coloro che ne fanno espressamente richiesta;
sono stati fissati appuntamenti in orari alternativi onde snellire le code e sono state allestite nuove postazioni
telematiche a supporto degli stessi operatori e dei cittadini.
Inoltre, quale attenzione aggiuntiva per accogliere, orientare ed accompagnare i cittadini, è stata ulteriormente
potenziata la collaborazione con alcuni soggetti del Terzo Settore che si sono resi disponibili a fornire
dettagliata informativa durante l’attesa: trattatasi di operatori dedicati che collaborano, nelle sale d’attesa dei
Distretti Socio sanitari dell’ASL con più intenso afflusso, nella adeguata accoglienza ed orientamento dei
cittadini che accedono.
La Direzione Generale dell’ASL Milano 1, scusandosi per i disagi, monitora giornalmente l’evoluzione della
situazione al fine di meglio adeguare le azioni previste all’effettivo bisogno dei cittadini.



CittàOggiWeb






Altri articoli da Regione Lombardia
Altri articoli di Politica e Istituzioni
Loading
Notizie in Rete
Annunci personali




La tua area riservata

Registrati gratis - Recupera i tuoi dati persi

Inserisci la tua Username >
Inserisci la tua Password ›



Focus


Ricevi CittàOggi - Pubblicità - Scrivi alla redazione - Lavora con noi

Guarda le VideoNotizie

Tutti i video